Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

OK Informativa estesa cookie

Vangelo del giorno

Immagine intestazione

Vangelo del giorno

Libro di Ezechiele 18,1-10.13b.30-32.


Mi fu rivolta questa parola del Signore:
"Perché andate ripetendo questo proverbio sul paese d'Israele: I padri han mangiato l'uva acerba e i denti dei figli si sono allegati?
Com'è vero ch'io vivo, dice il Signore Dio, voi non ripeterete più questo proverbio in Israele.
Ecco, tutte le vite sono mie: la vita del padre e quella del figlio è mia; chi pecca morirà.
Se uno è giusto e osserva il diritto e la giustizia,
se non mangia sulle alture e non alza gli occhi agli idoli della casa d'Israele, se non disonora la moglie del suo prossimo e non si accosta a una donna durante il suo stato di impurità,
se non opprime alcuno, restituisce il pegno al debitore, non commette rapina, divide il pane con l'affamato e copre di vesti l'ignudo,
se non presta a usura e non esige interesse, desiste dall'iniquità e pronunzia retto giudizio fra un uomo e un altro,
se cammina nei miei decreti e osserva le mie leggi agendo con fedeltà, egli è giusto ed egli vivrà, parola del Signore Dio.
Ma se uno ha generato un figlio violento e sanguinario che commette qualcuna di tali azioni,
presta a usura ed esige gli interessi, egli non vivrà; poiché ha commesso queste azioni abominevoli, costui morirà e dovrà a se stesso la propria morte.
Perciò, o Israeliti, io giudicherò ognuno di voi secondo la sua condotta. Oracolo del Signore Dio. Convertitevi e desistete da tutte le vostre iniquità, e l'iniquità non sarà più causa della vostra rovina.
Liberatevi da tutte le iniquità commesse e formatevi un cuore nuovo e uno spirito nuovo. Perché volete morire, o Israeliti?
Io non godo della morte di chi muore. Parola del Signore Dio. Convertitevi e vivrete".

Salmi 51(50),12-13.14-15.18-19.


Crea in me, o Dio, un cuore puro,
rinnova in me uno spirito saldo.
Non respingermi dalla tua presenza
e non privarmi del tuo santo spirito.
Rendimi la gioia di essere salvato,
sostieni in me un animo generoso.
Insegnerò agli erranti le tue vie
e i peccatori a te ritorneranno.
Tu non gradisci il sacrificio
e, se offro olocausti, non li accetti.
Uno spirito contrito è sacrificio a Dio,
un cuore affranto e umiliato, Dio, tu non disprezzi.


Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 19,13-15.


In quel tempo, furono portati a Gesù dei bambini perché imponesse loro le mani e pregasse; ma i discepoli li sgridavano.
Gesù però disse loro: «Lasciate che i bambini vengano a me, perché di questi è il regno dei cieli».
E dopo avere imposto loro le mani, se ne partì.

Commento San Vincenzo de' Paoli


Figlie mie, Dio prova un grande piacere a vedere il servizio che date ai bambini più piccoli, come ne prova per i loro bisbiglii, e persino per le loro piccole grida e lamenti. Ognuna di quelle grida tocca il cuore di Dio. E voi, mie care sorelle, non fate forse piacere a Dio quando al loro grido li sollevate, soccorrendoli nel loro bisogno, per amor di Dio e per onorare l'infanzia di nostro Signore? E Dio non è forse onorato dal grido e il gemito di questi bambini? Coraggio, dunque, figlie mie! Amate il servizio a questi bambini, dalla bocca dei quali Dio riceve una lode perfetta. Non sono io a dirlo, mie sorelle: è il profeta: "Dalla bocca dei bambini s'innalza la tua lode perfetta". Figlie mie, è dunque vero, poiché la sacra Scrittura lo afferma.

Vedete quanto siete felici di servire queste piccole creature, che danno a Dio una lode perfetta e nelle quali la bontà di Dio prende un così grande piacere, piacere simile in qualche modo a quello delle mamme, che non hanno più grande consolazione che vedere le piccole azioni dei loro piccini. Ammirano tutto ed amano tutto. Così Dio, che è loro padre, ha grande piacere per tutte le loro piccole azioni.

Vangelo del giorno gentilmente offerto da:

www.vangelodelgiorno.org
  • Indirizzo: Piazza tra i Rivi - 34135 Trieste
  • Tel.: 040 417038
  • Tel. parroco: 349 0691189
  • Fax: 040 417038
  • Email:
Gruppo Giovani 18-30 anni

Gruppo di Formazione Religiosa per Giovani

© 2018 Parrocchia Ss. Ermacora e Fortunato | CF 90030960323
by anawim